Sorgo


Il sorgo, o Sorghum vulgare Pers, e un cereale (quindi una graminacea) dalle origini millenarie. Il suo luogo di provenienza e verosimilmente l'Africa equatoriale, ma attualmente e diffuso in tutti i continenti del globo; nonostante il sorgo si presti naturalmente alla coltivazione nei terreni secchi con clima arido, ragion per cui spesso viene prediletto al mais, esso non spicca per l'elevata resa produttiva.
Il sorgo e una materia prima alimentare piuttosto importante, in quanto si colloca al quarto posto nell'economia agricola mondiale dopo frumento, riso e mais.
La granella ottenuta dalla macinatura grossolana del sorgo puo essere destinata all'alimentazione animale o, nei paesi meno sviluppati, anche all'alimentazione umana attraverso la panificazione (dall'Africa settentrionale all'India); e comunque fondamentale sottolineare che il consumo di pane ottenuto da sfarinati di sorgo pare collegato all'aumento del rischio di epatocarcinoma. Negli Stati Uniti d'America il sorgo viene utilizzato nella fermentazione per la produzione di birra, mentre in Italia la sua coltivazione riveste un'importanza quasi irrilevante. Il Sorghum angolib invece, e una varieta di sorgo tipicamente dolce utile alla produzione di melassa e zucchero.
Il sorgo non si distingue per alcuna peculiarita nutrizionale, tanto che la sua composizione chimica ricorda molto il mais; l'unica differenza degna di nota e la presenza di un glucoside cianogenetico simile a quello presente nelle mandorle amare, l'amigdalina. Una volta idrolizzata, questa molecola libera acido cianidrico, un veleno che interferisce sull'efficienza nervosa dei macerazione del sorgo nell'infusione; la bevanda che se ne ricava possiede caratteristiche purgative grazie alla durrina; l'infiorescenza del sorgo e potenzialmente emostatica, mentre in India si usa somministrare il decotto ottenuto dalle radici per la cura dello stomaco irritabile, della febbre e degli stati infiammatori.


Energia 327kcal
Lipidi 2,3g
Glucidi 70g
Ferro 2,7mg
Calcio 25mg

La composizione nutrizionale del sorgo non si distacca molto da quella del mais.