Quaglia Carne di Quaglia e Uova di Quaglia


Generalita sulla quaglia

La quaglia ITALIANA e un uccello comunemente utilizzato a scopo alimentare, sia per le sue carni, sia per le sue uova. Appartiene alla Famiglia delle Phasianidae, Sottofamiglia Perdicinae, Genere Coturnix, Specie coturnix; la nomenclatura binomiale della quaglia nostrana e Coturnix coturnix L.

Nota bene: per l'allevamento si predilige la Coturnix japonica (in quanto di maggiori dimensioni, quindi piu redditizia) o il frutto dell'incrocio tra di essa e la Specie nostrana.


ATTENZIONE! A scanso di equivoci rammentiamo che:

Quaglia NON e sinonimo di germogli. Tra i suoi predatori naturali si evidenziano soprattutto: volpi, rapaci di ogni genere e gatti; sono in grado di mangiarne le uova di quaglia anche serpenti e uccelli della Famiglia Corvidae. NB. Negli ultimi decenni la diffusione della quaglia ha subito una riduzione sensibile, non tanto per il prelievo (strettamente regolamentato), quanto per l'immissione di animali alloctoni predatori e/o per il sovrappopolamento di quelli autoctoni.

Aspetti gastronomici della quaglia e delle uova di quaglia


Come anticipato, della quaglia si consumano sia le carni, sia le uova.
Carne di quaglia: la quaglia rientra (o meglio, rientrava) tra le abitudini alimentari stagionali dell'italiano medio, anche se con il cambiamento dello stile di vita (piu frenetico), la globalizzazione gastronomica e l'aumento dei prezzi, il suo consumo va gradualmente scemando.
La quaglia si puo consumare in diversi modi; pur essendo considerata selvaggina (quindi carne nera), non necessita frollatura o marinatura (che si possono comunque applicare, specie per gli esemplari selvatici). La carne di quaglia e consumata quasi esclusivamente ad uccello intero. Le tecniche di cottura piu diffuse sono: rosolatura e modeste brasatura-stufatura (in padella o in casseruola eventualmente concludendo al forno), arrosto in forno o allo spiedo e arrosto ai ferri. Tra l'altro, la quaglia puo anche essere confezionata al naturale, ripiena, lardellata, con sciarpa, al cartoccio ecc.; puo accompagnarsi a verdure, patate o cereali nei primi piatti (risotti, pasta fresca, polenta ecc.). Gli unici accorgimenti da tenere in considerazione nella preparazione della quaglia sono:

  1. Eseguire una pulizia accurata (evitando, se possibile, di forare l'intestino al momento dell'eviscerazione);
  2. Azzeccare il tempo di cottura poiche, avendo carni particolarmente magre, gli uccelletti potrebbero diventare particolarmente stopposi;
  3. Scegliere il giusto vino per la sfumatura (per non sopprimere il gusto delicato dell'animale).