Integratore di Chetoni


Il raspberry ketone e un nuovo ingrediente contenuto in alcuni integratori finalizzati allo smaltimento del grasso corporeo; si tratta di un estratto del frutto del lampone (in inglese raspberry), perlopiu sintetizzato a livello industriale (per contenere i costi, altrimenti esorbitanti) ed aggiunto in concentrazioni fino a 450 volte superiori a quelle contenute in una porzione dei relativi frutti freschi; il raspberry ketone e quindi un principio attivo termogenico utilizzato nelle formule degli integratori brucia-grassi.

Cosa sono i chetoni?

I chetoni (CnH2nO) sono molecole composte da un gruppo carbonilico (C=O) e due radicali alchilici (R); i chetoni derivano dall'ossidazione degli alcoli secondari per ossidoriduzione e, nell'organismo umano, rappresentano lo scarto della produzione energetica (nonostante alcuni tessuti siano in grado di riutilizzarli); quando le concentrazioni ematiche di chetoni (o gruppi chetonici) sono eccessive (a causa di una dieta priva o troppo povera di carboidrati) svolgono un'azione tossica a livello cellulare (soprattutto per il sistema nervoso e quello renale) poiche il loro smaltimento non e abbastanza efficace da compensarne l'accumulo.

Perche i chetoni, pur essendo tossici, oggi rappresentano la base di molte diete dimagranti estreme?


Le diete dimagranti che causano l'aumento dei chetoni sono utilizzate in ambito dimagrante poiche questi cataboliti inibiscono lo stimolo nervoso dell'pelli grasse-poco elastiche e della tessuto adiposo in virtu dell'incremento metabolico complessivo dell'organismo, ovvero il meccanismo che risiede alla base di tutti gli altri integratori termogenici.
Alcuni studi hanno osservato gli effetti metabolici del raspberry ketone sia sulla cavia che sull'uomo; i ricercatori hanno quindi evidenziato una correlazione tra l'assunzione di chetone del lampone e:

  • Aumento dell'adiponectina (Raspberry ketone increases both lipolysis and fatty acid oxidation in 3T3-L1 adipocytes; Anti-obese action of raspberry ketone - PUBMED)
  • Aumento della noradrenalina (catecolamina - ormone che promuove anche la tolleranza glucidica (anche diabete tipo 2) o alterazioni metaboliche di vario genere.
    In definitiva, e possibile che l'integratore raspberry ketone, inserito nel contesto di una dieta ipocalorica, possa facilitare la riduzione del tessuto adiposo, quindi il dimagrimento generalizzato.

    Raspberry ketone - quanto assumerne? Ha effetti collaterali?

    Al momento non si dispone di informazioni sufficienti da poter stabilire una dose massima di assunzione; e vero che si tratta di un integratore alimentare e non di un farmaco, tuttavia, agendo in maniera stimolante sulle catecolamine (in maniera analoga alla capsicina, alla sinefrina, alla caffeina ecc.) e possibile che dosi eccessive di raspberry ketone inducano nervosismo, alterazioni del sonno e tutti gli effetti collaterali legati all'abuso di integratori termogenici (peraltro aggravati significativamente dalle discutibili diete ipocaloriche low-carb).
    Dosaggi di circa 200mg/die di integratori a base di raspberry ketone (non chetoni puri!), frazionati in due assunzioni da 100mg potrebbero essere efficaci e considerate sicure.

    NB. l'integratore di chetoni raspberry ketone e SCONSIGLIATO in gravidanza, allattamento e in fase di sviluppo per mancanza di informazioni specifiche.