Alimenti Dietetici


Generalita sugli alimenti dietetici

In base alla prima legge in vigore (n°327 del 29 marzo 1951), potevano essere definiti alimenti dietetici:

i prodotti ai quali, o per processo di lavorazione o per addizione di particolari sostanze, sono state conferite particolari e/o definitive proprieta dietetiche.

In seguito il Decreto Legislativo (DL) n°111 del 27 gennaio 1992, nel rispetto della direttiva CEE 89/398, ha modificato la dicitura definendo con piu precisione che:

per alimenti dietetici si intendono tutti quei prodotti cui sono conferite proprieta dietetiche e destinati ad un'alimentazione specifica per persone che si trovano in particolari condizioni fisiologiche o patologiche.

In definitiva, la normativa ULTIMA precisa che il prodotto debba essere SPECIFICO per le esigenze nutrizionali PARTICOLARI:

  • delle persone con DIFFICOLTA' nell'assorbimento o con METABOLISMO PERTURBATO
  • delle persone in CONDIZIONI FISIOLOGICHE PARTICOLARI
  • dei LATTANTI o dei BAMBINI nella PRIMA infanzia.

Sinonimi di alimenti dietetici


Gli alimenti dietetici sono anche denominati:

  • Alimenti per una nutrizione particolare - DL 111/92
  • Alimenti di regime - DL 111/92
  • Integratori di regime - DL 77/93.

NB. La normativa del 1992 ESCLUDE dai prodotti dietetici TUTTI quegli alimenti SOLAMENTE ADDIZIONATI o REINTEGRATI in minerali, lo svezzamento

  • Altri alimenti per la prima infanzia
  • Alimenti con valore energetico scarso (o ridotto) destinati al controllo del peso
  • Alimenti destinati a fini medici speciali
  • Alimenti con scarso tenore di sali dietetici, iposodici, asodici
  • Alimenti senza glutine
  • Alimenti adatti ad un intenso sforzo muscolare, soprattutto per gli sportivi
  • Alimenti destinati ad individui affetti da turbe del metabolismo glucidico (diabete) - DL 27 novembre 1992, art. 8 e art 9 comma 1.
  • Maggiori informazioni sugli alimenti dietetici per usi speciali

    • Prodotti privi di glutine: indicati per tutti gli individui che presentano intolleranza al glutine (detta celiachia).
    • Prodotti ipoproteici o aproteici: indicati nelle patologie dove e richiesto un ridotto apporto di proteine (alcune malattie renali).
    • Prodotti iperproteici: indicati nelle patologie dove e richiesto un elevato apporto di proteine (altre malattie o altri stadi patologici renali).
    • Prodotti per diete iposodiche: indicati nelle diete povere di sodio (utili al controllo dell'ipertensione).
    • Prodotti privi di disaccaridi: indicati nei casi di intolleranze a questi zuccheri (ad esempio il latte delattosato, utile nell'intolleranza al lattosio o al saccarosio).
    • Oli a media catena (MCT): sono oli contenenti trigliceridi a media catena e particolarmente indicati in alcune patologie gastro-enteriche (tipo pancreopatie).
    • Oli dietetici: oli che presentano in genere un'aggiunta di vitamine liposolubili (A, D, E, K); NB. NON sono meno calorici di quelli normali.
    • Fibre dietetiche: generalmente costituite dal 15-30% di cellulosa e il restante di polisaccaridi NON cellulosici; indicate per la regolarizzazione della motilita intestinale e nella selezione della flora batterica fisiologica.
    • Pasti ipocalorici sostitutivi: preparati in polvere che, in genere, contengono circa l'80% di proteine assieme a vitamine, Sali minerali e scarse quantita di glucidi e lipidi; NB. NON garantiscono un adeguato equilibrio nutrizionale.